Indietro

Calci e pugni ai poliziotti in questura

Il giovane era stato fermato in seguito alla segnalazione di una donna per aver tentato di forzarle lo sportello dell'auto. Arrestato

POGGIBONSI — Ha aggredito due agenti della polizia che stavano effettuando accertamenti sul suo conto nell'ufficio immigrazione. E' quanto accaduto ieri mattina in questura dove un ragazzo di 27 anni di origini somale, titolare di un permesso di soggiorno per motivi familiari rilasciato dalla Svezia ma senza fissa dimora in Italia, è stato arrestato per resistenza e lesioni aggravate a pubblico ufficiale.

Il 27enne era stato fermato nella notte a Poggibonsi in seguito a una segnalazione di una donna che, salita in auto per recarsi al lavoro, aveva visto l'uomo tentare di aprire lo sportello. La donna è riuscita a mettere in moto l'auto e allontanarsi.

I poliziotti hanno rintracciato il 27enne poco dopo e lo hanno portato in questura per il foto segnalamento. Qui è emerso come l'uomo avesse fornito false generalità e risultava essere stato arrestato alcuni giorni prima per resistenza a pubblico ufficiale dai carabinieri di Firenze. Mentre i poliziotti stavano effettuando i primi accertamenti, l'uomo all'improvviso si è avvicinato e ha colpito al volto uno di loro. In aiuto degli agenti sono accorsi alcuni presenti e nei loro confronti il 27enne ha continuato a sferrare calci e pugni prima di essere immobilizzato. 

I poliziotti sono stati trasportati al pronto soccorso di Siena per ricevere le cure del caso. Al vaglio dell'Ufficio la posizione dell''uomo sul territorio nazionale.


Richiedi sito desktop

Editore Toscana Media Channel srl - Via Masaccio, 161 - 50132 FIRENZE - tel 055.285829 - info@toscanamediachannel.it. QUI quotidiano on line registrato presso il Tribunale di Firenze al n. 5935 del 27.09.2013. Direttore responsabile Marco Migli. Vicedirettore Elisabetta Matini. Iscrizione ROC 22105 - C.F. e P.Iva 06207870483

Powered by Aperion.it