Indietro

Il comitato contro il taglio degli alberi

I rappresentanti hanno espresso "indignazione" per il "danno ambientale e culturale. L'amministrazione non ci ha ascoltati"

POGGIBONSI — Queste le parole del Comitato di Piazza Mazzini: "E’ stato accertato tramite sopralluoghi (WWF Siena e perizia tecnica di professionista ornitologo dr. Piazzini) che gli alberi di Piazza Mazzini sono frequentati da un significativo numero di uccelli in pieno periodo di nidificazione e ciò richiede in base alle precise normative vigenti una immediata sospensione delle previste operazioni di abbattimento".

Il Comitato di Piazza Mazzini di Poggibonsi ha espresso "tutto il suo dissenso e profonda indignazione per l’imminente taglio di tutti gli alberi della piazza, danno ambientale e culturale (memoria storica) che sarà arrecato. Il progetto poteva essere modificato ascoltando le numerose istanze dei cittadini che inutilmente hanno richiesto di essere ricevuti da questa amministrazione preservando gli alberi che rappresentano una memoria storica importante per molti poggibonsesi".

"La scelta in evidente controtendenza con le emergenze climatiche - hanno aggiunto dal comitato - produrrà un irrimediabile inutile danno ambientale infatti le sostituzioni arboree previste impiegheranno anni prima di crescere adeguatamente e creare ombra ed abbattimento di Co2. Inoltre appare anche evidente che la enorme spesa impegnata (anche se di provenienza CE appartiene pur sempre al bene pubblico) fa parte di quel genere di scelte che non tengono conto di quanto i cittadini chiedono per il miglioramento della propria città. L’ascolto della cittadinanza fa parte dei doveri di una amministrazione".


Richiedi sito desktop

Editore Toscana Media Channel srl - Via Masaccio, 161 - 50132 FIRENZE - tel 055.285829 - info@toscanamediachannel.it. QUI quotidiano on line registrato presso il Tribunale di Firenze al n. 5935 del 27.09.2013. Direttore responsabile Marco Migli. Vicedirettore Elisabetta Matini. Iscrizione ROC 22105 - C.F. e P.Iva 06207870483

Powered by Aperion.it