Indietro

Taglio del nastro per lo stadio comunale

Prima partita in casa nell’impianto rinnovato. presenti i pionieri del calcio barberinese e i primi giovani che si misero in campo nel '62

BARBERINO TAVARNELLE — Tutto pronto per il taglio del nastro per lo stadio comunale Leonardo Frosali. Domenica 22 settembre alle 15,30 l'impianto rinnovato ospiterà la prima partita in casa del Barberino, la prima di campionato Figc contro il Vaggio Pian di Scò. 

L’impianto è stato al centro di un complesso intervento di riqualificazione e messa in sicurezza che ha permesso in varie fasi, attraverso investimenti regionali e comunali per un importo complessivo pari a circa mezzo milione di euro, di ripristinare la frana che alcuni anni fa ne aveva causato la chiusura e l’inagibilità e la risistemazione generale di tutto il campo sportivo, dal rinnovo degli spogliatoi alla sostituzione delle panche, delle porte e delle recinzioni metalliche. Il campo, inoltre, allungato di 5 metri, è stato predisposto, mediante l’installazione di micropali, alla nuova illuminazione notturna, con luci a led per ridurre il risparmio energetico, finanziata dalla Lega Nazionale Dilettanti.

Il taglio del nastro è previsto alle 14, un’ora prima la disputa della partita, alla presenza del sindaco di Barberino Tavarnelle David Baroncelli, del vicesindaco Giacomo Trentanovi, di un rappresentante della Regione Toscana, ente che ha contribuito in maniera determinante al risanamento della frana con un finanziamento pari a 370mila euro, e il presidente della Polisportiva di Barberino Val d’Elsa Armando Conforti. Nel corso dell’inaugurazione sarà riconosciuto il valore sportivo con la consegna di alcuni omaggi simbolici ai pionieri del calcio di Barberino Italo Nannoni, Cesare Calosi, Giuseppe Giotti, Metello Manetti e alcuni calciatori che giocarono la prima partita nel 1962. La Polisportiva collabora con l'ASD San Donato - Tavarnelle per l'utilizzo dell'impianto sportivo di Barberino.

“Invitiamo tutti i cittadini a partecipare a questa bella giornata di sport e ad un momento di particolare rilievo per le nostre comunità – commenta Armando Conforti, presidente della Polisportiva - che possono tornare a vivere il loro stadio e la passione calcistica che portiamo avanti da decenni. Oggi, grazie agli interventi realizzati e finanziati dal Comune e dalla Regione, investiamo nel talento e nell’impegno della nostra formazione alla quale auguro un sincero in bocca in lupo per la stagione che si appresta ad affrontare”.

“Il reperimento di contributi esterni, la collaborazione con altri enti pubblici, il cofinanziamento sono stati gli strumenti amministrativi con i quali siamo riusciti a centrare l’obiettivo – spiega il vicesindaco Giacomo Trentanovi - far tornare il Barberino a giocare in casa. Il passo più difficile di questo percorso è stato il primo, risanare la frana e intervenire per la mitigazione del rischio idrogeologico che nel nostro territorio è un fenomeno diffuso. Il finanziamento della Regione Toscana ha reso possibile l’opera di messa in sicurezza che poi è stata rafforzata da una serie di interventi di miglioramento generale del campo sportivo finanziati dal Comune”.

“Non è un segreto – conclude il sindaco David Baroncelli - allo sport ci crediamo, come crediamo alle migliaia di persone, giovani, adulti, bambini che lo praticano e dedicano il loro tempo libero ad una delle tante discipline che offre il territorio, lo sport è salute per il singolo individuo ma lo è ancora di più per la tenuta sociale di una comunità. E noi lo dimostriamo con i fatti, con investimenti concreti che danno risposte alle società sportive e ai cittadini di Barberino Tavarnelle”.

Richiedi sito desktop

QUI NEWS srl - Via Enrico Fermi, 6 - 56100 VICOPISANO (Pisa) - tel 348 6920691 - direzione@quinews.net
Numero Iscrizione al R.O.C: 32441 - C.F. e P.Iva: 02305720506
PUBBLICITA' in proprio - tel 348 6920691
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it