Indietro

Mercatone Uno, lavoratori in presidio

L'annuncio da parte della Fiom Cgil che lamenta la mancata garanzia della rioccupazione: "Ennesima ingiustizia". Il 14 giugno un incontro in Regione

COLLE DI VAL D'ELSA — Ci sarà anche la Fiom fiorentina al presidio permanente dei lavoratori davanti al punto vendita Mercatone Uno di Colle Val d'Elsa. Lo annuncia lo stesso sindacato. "Dopo anni di ammortizzatori sociali ancora in corso - sottolinea la Fiom Cgil in una nota -, oggi molti lavoratori rischiano di essere licenziati perché la società, che pare essere in trattativa a seguito del fallimento, per far ripartire il punto vendita non garantirà la totale rioccupazione. L'ennesimo caso di ingiustizia in cui a pagare è chi di certo non ha colpe, i lavoratori".

"Il lavoro deve essere la priorità - aggiunge il sindacato -, perché le persone non possono farne a meno e deve tornare ad avere un ruolo centrale, oggetto di una discussione che ancora oggi in pochi fanno".

La Fiom fiorentina chiede "al sindaco di Colle di Val d'Elsa e alle istituzioni tutte, una presa di posizione forte e non neutrale, al fine di tutelare il mantenimento di tutti i livelli occupazionali presenti all'interno del punto vendita, in questa situazione molto critica". 

Il sindacato annuncia che il 14 giugno, a Firenze, si terrà un incontro in Regione Toscana sulla vicenda di Mercatone Uno.

Richiedi sito desktop

Editore Toscana Media Channel srl - Via Masaccio, 161 - 50132 FIRENZE - tel 055.285829 - info@toscanamediachannel.it. QUI quotidiano on line registrato presso il Tribunale di Firenze al n. 5935 del 27.09.2013. Direttore responsabile Marco Migli. Vicedirettore Elisabetta Matini. Iscrizione ROC 22105 - C.F. e P.Iva 06207870483

Powered by Aperion.it