Indietro

E' morta la donna che si è data fuoco

Il suicidio dettato dalla disperazione di aver pagato con centinaia di migliaia di euro un finto guaritore per curare il marito gravemente malato

SIENA — Non ce l'ha fatta la donna di 62 anni che stamattina si è data fuoco dopo essersi cosparsa di alcol nel parcheggio della fortezza di Poggibonsi. La donna è morta alcune ore dopo al Centro grandi ustionati di Pisa dove le erano state riscontrate ferite sul 95 per cento del corpo. 

Da quanto emerso fino a ora dalle indagini dei carabinieri, la donna si sarebbe suicidata per la disperazione di aver speso centinaia di migliaia di euro, tutti i suoi risparmi, per pagare un finto guaritore nella convinzione di poter curare il marito malato. La signora ha lasciato nella sua casa una lettera, poi ritrovata dai carabinieri  e indirizzata proprio al comandante della stazione dell'Arma in cui spiega i motivi del gesto.

I militari sono sulle tracce del santone che sarebbe straniero e attorno al quale ruoterebbe una setta con esponenti anche all'estero. L'uomo avrebbe negato più volte la restituzione delle somme di denaro nonostante le disperate richieste della 62enne per l'esito negativo di quelle che sarebbero dovute essere delle 'cure'. Alla fine la decisione tragica di uccidersi dandosi fuoco. 

Richiedi sito desktop

Editore Toscana Media Channel srl - Via Masaccio, 161 - 50132 FIRENZE - tel 055.285829 - info@toscanamediachannel.it. QUI quotidiano on line registrato presso il Tribunale di Firenze al n. 5935 del 27.09.2013. Direttore responsabile Marco Migli. Vicedirettore Elisabetta Matini. Iscrizione ROC 22105 - C.F. e P.Iva 06207870483

Powered by Aperion.it