Indietro

Mafia ultras, obbligo di dimora per due giovani

I due indagati hanno 19 e 20 anni e sono accusati di tentata estorsione, tentato furto con strappo e rapina impropria ai danni di altri tifosi

POGGIBONSI — Due esponenti di un noto gruppo di ultras del Poggibonsi sono indagati nell'ambito di un'inchiesta della procura senese su vari episodi di estorsione ai danni di altri tifosi della squadra, alcuni residenti anche a Colle Val d'Elsa.

Ai due ragazzi, rispettivamente 19 e 20 anni, è stato imposto l'obbligo di dimora nei rispettivi Comuni di residenza. I reati contestati sono tentata estorsione, tentato furto con strappo e rapina impropria.

Secondo la ricostruzione dei carabinieri, i due avrebbero vessato e disturbato in più occasioni altri tifosi che si recavano a Poggibonsi per seguire gli incontri della squadra, pretendendo piccole somme di denaro per evitare ritorsioni di vario tipo, come il danneggiamento di veicoli, furti di oggetti e aggressioni.

Richiedi sito desktop

QUI NEWS srl - Via Enrico Fermi, 6 - 56100 VICOPISANO (Pisa) - tel 348 6920691 - direzione@quinews.net
Numero Iscrizione al R.O.C: 32441 - C.F. e P.Iva: 02305720506
PUBBLICITA' in proprio - tel 348 6920691
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it