Indietro

Terre di Valdelsa e dell'Etruria Volterrana

E' il nuovo ambito turistico messo a punto in convenzione con Toscana Promozione. La firma dei Comuni interessati nella suggestiva San Galgano

VOLTERRA — Giusto ieri il sindaco di Volterra ha guardato verso il mare ricordando i legami storici con Vada ("L'archeologia unisce Vada e Volterra"), oggi invece si rende noto il raggiunto accordo con l'entroterra, patto che ha dato vita all'ambito turistico Terre di Valdelsa e dell'Etruria Volterrana. Martedì mattina, nella suggestiva cornice di San Galgano in provincia di Siena, è stata firmata la convenzione con Toscana Promozione.

"Sono molto felice per aver portato a compimento un lavoro iniziato nel 2015 quando iniziammo una collaborazione con un protocollo con i comuni della Val d'Elsa - ha commentato l’assessore al turismo del Comune di Volterra Gianni Baruffa -. Da questa esperienza abbiamo iniziato a lavorare per creare un prodotto turistico. Poi la nuova legge regionale sul turismo, da qui la voglia di lavorare insieme e creare un vero e proprio ambito. I Comuni di Casole d’Elsa, Colle di Val d’Elsa, Monteriggioni, Poggibonsi, Radicondoli, San Gimignano e Volterra nel mese di febbraio 2017, hanno mandato una richiesta di intenti all'assessore regionale al turismo Stefano Ciuoffo e al presidente della seconda commissione, Gianni Anselmi. Oggi finalmente la firma e la chiusura di un percorso lungo e faticoso ma stimolante". 

"Ringrazio davvero tutti i colleghi delle altre amministrazioni, i sindaci e soprattutto il sindaco di Volterra Marco Buselli - ha concluso Baruffa - che mi ha dato piena autonomia e stimoli continui a creare un progetto così ambizioso, la Regione con l'assessore Ciuffo e i consiglieri regionali Anselmi e Marras, Toscana Promozione con il direttore Alberto Peruzzini. E’ un’azione che vale un mandato".

"In una cornice dal valore assoluto come quella di San Galgano, la cui esistenza è strettamente legata alla nostra città, abbiamo siglato un accordo storico e dal carattere strategico - ha aggiunto il sindaco Buselli – Tra l’ambito delle “Terre di Pisa” e quello delle “Terre di Siena” è finalmente nato “Terre di Valdelsa e dell’Etruria Volterrana”, un ambito che parla il linguaggio vero della nostra identità territoriale. Qualcosa che certamente non è costruito a tavolino. In questo campo, a differenza del sociale per esempio, la Regione ha saputo finalmente ascoltare i territori".

Richiedi sito desktop

Editore Toscana Media Channel srl - Via Masaccio, 161 - 50132 FIRENZE - tel 055.285829 - info@toscanamediachannel.it. QUI quotidiano on line registrato presso il Tribunale di Firenze al n. 5935 del 27.09.2013. Direttore responsabile Marco Migli. Vicedirettore Elisabetta Matini. Iscrizione ROC 22105 - C.F. e P.Iva 06207870483

Powered by Aperion.it